Dormienti
  1. Elenco Dormienti versati al Fondo nell'anno 2010
  2. Elenco Dormienti versati al fondo nell'anno 2011
  3. Elenco Dormienti versati al fondo nell'anno 2012
  4. Elenco Dormienti versati al fondo nell'anno 2013
  5. Elenco Dormienti versati al fondo nell'anno 2015
     

Il 17 agosto 2007
è entrato in vigore il Regolamento in materia di depositi dormienti (Decreto del Presidente della Repubblica del 22 giugno 2007 n. 116 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 178 del 2 agosto 2007). 

In sintesi il Regolamento prevede che:

  • sono considerati “dormienti” i depositi di somme di denaro e i depositi di strumenti finanziari in custodia ed amministrazione, in relazione ai quali non sia stata effettuata alcuna operazione o movimentazione ad iniziativa del titolare del rapporto o di terzi da questo delegati per il periodo di tempo di 10 anni decorrenti dalla data di libera disponibilità delle somme o degli strumenti finanziari; 
  • decorso il suddetto termine il deposito è considerato “dormiente” e deve essere estinto, ai sensi dell’art. 3 del provvedimento in oggetto, salvo che, entro il termine di 180 giorni dall’avviso, il titolare non effettui un’operazione o movimentazione. Le somme o valori ivi depositati saranno, quindi, trasferiti ad un fondo pubblico.  

 

Si invitano, pertanto, i titolari di depositi al portatore (ad esempio, libretto di risparmio, certificato di deposito, ecc..) che non presentano movimenti da 10 anni a impartire disposizioni a valere su detti rapporti. 
A tale scopo, sarà messo a disposizione della clientela, presso tutte le filiali, un elenco contenente i dati dei depositi al portatore divenuti “dormienti” nel periodo di riferimento. 
I titolari di un deposito al portatore divenuto “dormiente“ sono invitati, quindi, a contattare tempestivamente una qualsiasi filiale ed impartire una disposizione a valere su detto rapporto entro il termine di 180 giorni dalla data della presente comunicazione. 

Come sopra anticipato, qualora entro il termine di 180 giorni non venga effettuata alcuna operazione o movimentazione in relazione al suddetto rapporto, questo, ai sensi dell’art. 3 del provvedimento in oggetto, verrà estinto con le modalità ed i termini stabiliti dalla legge. 

per leggere per intero l'avviso sui dormienti clicca qui