notizie

Banca CRS. Il valore di una banca del territorio

Normal
0

14

false
false
false

IT
X-NONE
X-NONE

Accanto ai numeri di bilancio di Banca CRS S.p.A., peraltro positivi, quello che preme evidenziare è il valore aggiunto che questi dati portano con sé ed il motivo che li ha generati, pur in un contesto locale e globale indubbiamente difficile.

Questo discorso inizia e termina avendo sempre al centro del proprio interesse un valore fondamentale: le persone.

Le persone sono coloro che a vario titolo operano in Banca CRS, dipendenti ed amministratori, che svolgono il proprio lavoro senza mai astrarsi o trascendere dal contesto economico e sociale del territorio di riferimento, anzi avendolo sempre come indicatore fondamentale.

Le persone sono i Clienti Banca CRS, le loro storie ed i loro progetti, punto focale su cui si basa tutta l’attività dell’Istituto, a partire dal primo momento fondamentale di relazione, ovvero l’ascolto.

Grazie all’ascolto dei Clienti sono state avviate le molteplici attività che nel corso del 2015 e negli anni a venire faranno in modo che Banca CRS sia sempre più un luogo che corrisponde alle loro esigenze ed aspettative, sia per quanto riguarda i servizi erogati che per ciò che concerne gli spazi fisici delle filiali: è già stato avviato e prosegue il progetto di nuovo layout di filiale, che corrisponde agli input forniti dall’indagine di Customer Satisfaction prodotta da Doxa Metrics.

Le persone ed i loro progetti sono al centro dell’attività di erogazione del credito portata avanti ininterrottamente da Banca CRS: dal 2008 ad oggi il comparto crediti è cresciuto di circa il 30%, questo significa che negli anni in cui si parlava di “credit crunch”, ovvero di stretta sul credito, Banca CRS, come deve fare un istituto a supporto del territorio, non ha mai cessato di sostenere le imprese e le famiglie. Un dato a riprova di questo è che nel 2015 sono stati erogati 62 milioni di nuovi mutui ipotecari in incremento del 39% rispetto al 2014. Di tutto il comparto crediti nella sola Provincia di Cuneo sono stati erogati 574 milioni di euro.

Questo, affiancato ad una gestione sempre prudente ed oculata, ha fatto si che pur non utilizzando - o forse proprio per quello - rigidi sistemi di rating, si è riusciti ad avere un’ottima qualità del credito, tra le migliori a livello nazionale. Significa anche avere indicatori patrimoniali in crescita ed ampiamente superiori ai requisiti richiesti e significa riuscire a generare utili e dividendi per gli azionisti.

Il valore aggiunto di una banca locale si misura anche e soprattutto dalla ricaduta che la sua gestione ed attività ha sul territorio. Un esempio chiaro è il fatto che nel 2015 il valore economico distribuito ai fornitori avente attività principale nella regione Piemonte risulta superiore al 60% delle spese amministrative totali. Banca CRS nella scelta del fornitore, oltre al rapporto qualità/prezzo, valuta l’appartenenza al tessuto socio economico locale. I pagamenti inoltre sono effettuati di norma a 30 giorni dal ricevimento della fattura; questo anche per sostenere la liquidità delle imprese in un periodo di sfavorevole congiuntura economica. In concreto questo si traduce in circa 6,5 milioni di euro pagati a fornitori della Provincia di Cuneo a cui si aggiunge un altro milione di euro verso fornitori del torinese, altro ambito di competenza.

Altra ricaduta sul territorio è sicuramente l’occupazione generata: in Banca CRS il numero dei dipendenti al 31/12/2015 era di 196 persone (5 in più rispetto l’anno precedente), di cui il 52% donne.

Spesso il fine ultimo del management è stato identificato nella massimizzazione del valore per l'azionista, concetto successivamente ampliato agli stakeholders. All’atto pratico, tuttavia, si è osservato un appiattimento sul concetto di valore inteso quale valore economico o redditività.

 

Nel recente passato molta attenzione è stata riservata al tema in argomento, anche da parte delle Autorità competenti, le quali hanno individuato nell’eccessivo orientamento al risultato economico di breve periodo, un ostacolo rispetto ai principi di sana e prudente gestione, aspetti che rivestono un ruolo centrale nell’ambito dell’attività delle aziende bancarie che, innegabilmente, svolgono un ruolo economico e sociale che va ben oltre quello di un normale operatore economico.

 

E’ proprio in questo ambito che si inserisce l’attività di Banca CRS.

 

Una Banca locale non deve perseguire il solo scopo della massimizzazione dei profitti, ma la massimizzazione delle esternalità positive a favore del territorio servito e sulla capacità di assolvere a tale compito deve essere valutata. L’attività di CRS è - e vuole essere sempre di più – volta ad essere un punto di riferimento per il territorio e a generare su di esso una positiva ricaduta economica.

 

Nel futuro di Banca CRS c’è la volontà di continuare a crescere rimanendo però se stessi nei valori fondamentali e caratteristici.

 

Banca CRS è una banca locale, ma sempre attenta all’innovazione. E’ in programma la prosecuzione del progetto di nuovo layout di filiale e di banca digitale, che porterà nel prossimo futuro novità per migliorare l’esperienza bancaria, quali l’utilizzo della tecnologia con l’intento di velocizzare le attività e le operazioni in mobilità, aumentare la sicurezza, ottimizzare il tempo.

E’ allo studio la nuova APP di Banca CRS per fornire non solo un ponte verso il proprio internet banking mobile, ma anche servizi ed informazioni utili all’utente.

 

Tutto questo senza mai prescindere dall’essenza di una banca proiettata verso il futuro ma che non dimentica le proprie radici, ovvero le persone ed i rapporti umani.

/* Style Definitions */
table.MsoNormalTable
{mso-style-name:"Tabella normale";
mso-tstyle-rowband-size:0;
mso-tstyle-colband-size:0;
mso-style-noshow:yes;
mso-style-priority:99;
mso-style-qformat:yes;
mso-style-parent:"";
mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt;
mso-para-margin-top:0cm;
mso-para-margin-right:0cm;
mso-para-margin-bottom:10.0pt;
mso-para-margin-left:0cm;
text-align:justify;
line-height:115%;
mso-pagination:widow-orphan;
font-size:11.0pt;
font-family:"Calibri","sans-serif";
mso-ascii-font-family:Calibri;
mso-ascii-theme-font:minor-latin;
mso-fareast-font-family:"Times New Roman";
mso-fareast-theme-font:minor-fareast;
mso-hansi-font-family:Calibri;
mso-hansi-theme-font:minor-latin;}

News dal Territorio

Nessuna notizia